Nata a Livorno nel 1983, intraprende gli studi musicali sin da giovanissima. Nel 2004 si diploma in pianoforte presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “P. Mascagni” con il massimo dei voti sotto la guida del M° Daniel Rivera con il quale studia per oltre dodici anni.

Successivamente insegna pianoforte nei corsi paralleli e di propedeutica dal 2004 al 2007 presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali ed è attualmente docente principale di pianoforte, canto e direttrice artistico-didattica della Scuola Musica Ritrovata Sanctae Juliae di Livorno e docente di pianoforte presso l’Istituzione Comunale per la cultura Clara Schumann di Collesalvetti.

Nel 2009 si è inoltre laureata con il massimo dei voti nella laurea specialistica in Ingegneria Edile presso l’Università degli studi di Pisa.

Parallelamente agli studi pianistici coltiva la sua sempre presente passione per il canto come Puer Cantores della Corale Domenico Savio della cattedrale di Livorno poi come solista, spaziando dal repertorio barocco a quello lirico, finché, nel 2007 si iscrive al corso di diploma di canto con il M° Graziano Polidori all’Istituto Musicale “P. Mascagni”, diplomandosi nell’estate del 2011.

Attualmente si perfeziona con il soprano Michela Sburlati. Ha seguito master di alto perfezionamento in canto con Mariella Devia, Mietta Sighele, Sonia Ganassi e in Germania con Oskar Hillebrandt. A seguito del diploma in canto, risulta vincitrice di una borsa di studio del progetto “Leonardo”, selezionata tra i migliori diplomati dei conservatori italiani per partecipare nell’estate 2012 al Tiroler Festspiele Erl in Austria, dove ha la possibilità di studiare parti solistiche del repertorio austro-tedesco, coprire il ruolo di una delle “Blumen Mädchen” nel Parsifal e partecipare all’attività del coro nelle opere di Wagner dirette dal M° Gustav Kuhn.

Ha partecipato al Festival di Dobbiaco. Attualmente si perfeziona nel repertorio solistico col M. G. Kuhn presso l’Accademia di Montegral, dove ha preso parte a numerosi concerti sotto la sua direzione. Ha collaborato con il Tiroler Festspiele Erl nella Traviata di Verdi. Nel 2012 è, inoltre, allieva del cantiere lirico presso il Teatro Goldoni di Livorno, ed in seguito alla masterclass finale tenuta da Mariella Devia viene selezionata vincitrice per la messa in scena di Le seduzioni di Don Giovanni tratto dal Don Giovanni di W. A. Mozart, dove debutta nel ruolo di Zerlina.

Nel settembre 2012 vince l’audizione per il cast dell’opera studio LTL, con la direzione del M° Matteo Beltrami e la regia di Fabio Sparvoli, per l’opera “Napoli Milionaria” di Nino Rota, dove debutta il ruolo della zia Adelaide, con recite presso il teatro del Giglio di Lucca, Goldoni di Livorno e Verdi di Pisa. Il progetto è stato vincitore del “Premio Abbiati 2013” e nel giugno 2014 l’opera viene ripresa presso il teatro di Bartók Plusz Miskolc Opera Festival, Budapest.

L’attività artistica dal 2010 a oggi comprende, inoltre, una intensa attività concertistica nel repertorio sacro e profano ed operistico. Solista della prima esecuzione assoluta del Vexilla di Giacomo Puccini Senior e della Messa in sol maggiore di F. Schubert con il basso Graziano Polidori.

Nel 2016, in collaborazione con il Centro Studi Musica e Grande Guerra, nell’ambito delle celebrazioni del Centenario, ha tenuto un concerto e inciso un CD con il soprano Michela Sburlati e il M° Emanuele Lippi con musiche inedite e rare composte durante la guerra. Ha collaborato con il M° Vittorio Ceccanti nel "Livorno Music Festival" nella selezione dei pianisti collaboratori nella prima e seconda edizione. Collabora attualmente con l’Accademia dei Musici di Fabriano sotto la direzione onoraria di Riccardo Muti con la quale, nel settembre 2015, ha inciso l’Aroldo di G. Verdi presso la Sagra Musicale Malatestiana di Rimini in occasione dell’inaugurazione dopo il restauro della Sala Ressi del Teatro Galli di Rimini e del pianoforte usato da Verdi per la prima di Aroldo nel 1857. Con la Accademia dei Musici ha, inoltre, cantato in numerosi concerti la Petite Messe Solennelle, che dovrà registrare prossimamente su strumenti originali, lo Stabat Mater e i Péchés de Vieillesse di G. Rossini.

È direttrice artistica e fondatrice del Festival Internazionale di Musica Sacra Sanctae Juliae a Livorno.

 

Login

Menu Utente

Cerca nel sito